Header Ads

L'NBA approva definitivamente lo sponsor sulle maglie a partire dal 2017

Risale a qualche anno fa la scelta di permettere alle franchigie NBA di poter aver un jersey sponsor garantendo cosi ulteriori introiti.

Venerdì è arrivata l'approvazione definitiva da parte del board della NBA, che ammette lo sponsor di maglia a partire dalla stagione in 2017-18 in concomitanza con il cambio di sponsor tecnico da adidas a Nike.

La misura del patch vendibile avrà la misura di circa  6 x 6 cm e sarà posizionato sulla parte sinistra della maglia (opposto allo swash Nike) e secondo la ESPN garantirà per ogni team dai 6 agli 8 milioni di dollari a stagione.

Tutti introiti che saranno divisi tra le squadre e tra i giocatori come previsto dal "Basketball related income".

Così ha parlato il commissario Silver "la comparsa degli sponsor sulle maglie permette una relazione più profonda con partner interessati a costruire un legame con le nostre squadre. E i soldi ricavati aiuteranno a far crescere ulteriormente il gioco. Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per mantenere la NBA competitiva sul mercato globale, e non vediamo l’ora di vedere dove ci porteranno questi 3 anni di sperimentazione”. 

Sara Messina  
© Riproduzione riservata




Nessun commento