Header Ads

eSports la nuova frontiera da esplorare

In tutto il mondo sta scoppiando la mania degli eSports. Il videogioco, da semplice forma di intrattenimento come lo abbiamo conosciuto dagli anni ottanta in poi, sta diventando anche una vera e propria attività agonistica con leghe, squadre e circuiti professionistici e perfino siti di scommesse specializzati. E, a differenza che in altri settori, l'Italia non è affatto indietro su questo fronte.

Certo, nel nostro paese gli investimenti non saranno così massicci almeno attualmente come in USA dove la lega professionistica eSport dell'NBA, la NBA 2K League, ha riservato l'incredibile montepremi di 1 milione di dollari per il torneo inaugurale ma molte cose si stanno muovendo ed anche molto velocemente nella nostra nazione.

Tra investimenti di istituti bancari e tornei in ogni angolo dello stivale, i movimenti più importanti si muovono nell'ambito calcistico. Ad aver aperto la strada è stata la Sampdoria, prima società italiana ad aver deciso di avere una sua squadra ufficiale di eSports. Il presidente Massimo Ferrero è sicuramente un personaggio peculiare nei modi e nelle sue uscite televisive ma ha dimostrato ottima perspicacia nel gestire il club e nello scegliere ottimi collaboratori anche in questo tipo di scelte.

Subito dopo i doriani, c'è stata la Roma con una presentazione in grande stile con una special guest di lusso quale Francesco Totti. Grandi squadre di serie A ma anche le società di altre categorie si stanno muovendo nella stessa direzione, soprattutto in Toscana con l'arrivo sulla scena degli eSport prima dell'Empoli e proprio in questi giorni del Livorno.

Tra le più probabili candidate ad entrare nella scena eSport a breve c'è poi la Juventus. L'ingresso dei bianconeri, la squadra con il numero più elevato di tifosi, darebbe ulteriormente visibilità al fenomeno che comunque già oggi può considerarsi di massa soprattutto nelle fasce più giovani della popolazione.

Ed anche le grandissime aziende multinazionali credono sempre di più a questo fermeno che sembra veramente inarrestabile. Sprite ad esempio, la famosa bibita gassata prodotta da Coca Cola, ha deciso di sponsorizzare un torneo che durerà fino al prossimo settembre. Overwatch GO4 per PS4 powered by Sprite in collaborazione con ESL Italia, ha per protagonista l'amatissimo first person shooter di casa Blizzard, divenuto un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti degli sparattutto multiplayer.

A rendere ancora più prestigioso l'evento, un testimonial preso dal mondo calcistico di cui abbiamo appena parlato come il giocatore della Roma e della nazionale italiana Stephan El Shaarawy. Il torneo sarà inoltre allietato da due tuber di successo come GaBBOdSQUARED e Gioseph The Gamer.

Nel nostro paese poi il tema degli eSport è andato sulla bocca di tutti, anche di chi non ha mai bazzicato questo ambiente neppure lontanamente, dopo l'intervista del presidente del CONI Giovanni Malagò nel corso della trasmissione di Fabio Fazio Che Tempo che Fa in cui ha dichiarato la sua netta contrarietà in merito all'ipotesi dell'ingresso dei videogiochi competitivi alle olimpiadi.

Di questo e di tutto l'universo eSport si parlerà sempre di più ed in ambiti che soltanto fino a qualche anno fa sembravano lontanissimi dal mondo del gaming.

Nessun commento