Header Ads

Real Madrid ed Instagram: analisi della strategia di comunicazione

56,7 milioni di follower su Instagram. Una potenza anche sui social, il Real Madrid. 
Non è difficile esserlo, soprattutto se sei la squadra che ha vinto più Champions League di tutte e  puoi vantare un parco giocatori invidiabile, una struttura societaria fondata su basi solide e su tifosi ed appassionati provenienti da tutto il mondo.
Ma anche se ti chiami Real Madrid non puoi prescindere da una strategia di comunicazione social. La pressione, anzi, è ai massimi livelli proprio per l’engagement che i contenuti proposti dovrebbero garantire.

Analizziamo, quindi, quali sono le strategie di comunicazione utilizzate dalle "merengues" su uno dei social più amati del momento: Instagram.

Il Real Madrid, come tutti i top club del mondo del calcio, pubblica tantissimi contenuti. I post pubblicati su Instagram sono circa 4 o 5 al giorno. Il materiale a disposizione aiuta parecchio: allenamenti, trasferte, conferenze stampa, partite.
I blancos hanno individuato 6 macro categorie:

- immagini relative alle partite disputate
- post con immagini ambientate in cui vi sono prodotti forniti dagli sponsor
- foto e video dei giocatori più rappresentativi, Cristiano Ronaldo su tutti
- immagini e video tratti dagli allenamenti
- video “dietro le quinte”
- rubrica dedicata ai fan

Queste le macro categorie utilizzate dal club madrileno che andremo ad analizzare.

1- IMMAGINI RELATIVE ALLE PARTITE DISPUTATE
A differenza della strategia utilizzata da altri club calcistici, il Real Madrid preferisce postare un’immagine alla fine della partita con il risultato finale. Niente post live, quindi su Instagram. Sempre alla fine della partita vengono postate 1 o 2 immagine rappresentative della gare, con i giocatori che più si sono messi in luce durante il match.



2- POST CON IMMAGINI AMBIENTATE IN CUI VI SONO PRODOTTI FORNITI DAGLI SPONSOR
“Business is business”, direbbe qualcuno. Ed anche in questo caso il Real Madrid segue questo trend in maniera raffinata e coinvolgente. Le immagini pubblicate sono ambientate o allo stadio oppure al campo di allenamento, coinvolgendo così i fan e suscitando in loro emozione e partecipazione. In realtà lo scopo finale è ben altro: mettere in luce lo sponsor e cercare di veicolare tifosi ed appassionati verso i prodotti presentati in maniera naturale e spontanea.

3- FOTO E VIDEO DEI GIOCATORI PIU’ RAPPRESENTATIVI
Il Real Madrid, in questo caso, non ha problemi. Foto e video dei giocatori più rappresentativi sono un tassello fondamentale della strategia di comunicazione social. Coinvolgono il pubblico in maniera trasversale in tutte le parti del mondo. Anche i non tifosi dei blancos. La curiosità la fa da padrone ed una sbirciatina all’account di uno dei club più titolati della storia viene dato da appassionati di calcio di tutto il mondo. Creare engagement è l’obiettivo di un club come il Real Madrid ed i dati ben visibili sotto ogni post sono la conferma della bontà della strategia messa in atto.


4 e 5- IMMAGINI E VIDEO DEGLI ALLENAMENTI e VIDEO DIETRO LE QUINTE
Immagini e video inediti piacciono assai agli utenti. Ed il Real Madrid punta tantissimo su questo genere di contenuti. Inoltre i video aiutano tantissimo l’engagement e quindi sarebbe davvero importante puntare su questa tipologia di contenuti. Coinvolgere i fan, strappar loro una risata, farli sentire parte della famiglia del Real Madrid sono aspetti fondamentali per cullare la propria community.

6- RUBRICA DEDICATA AI FAN
Mossa molto astuta quella messa in atto dal Real Madrid. Una mossa che funziona alla grande. Condividere video e foto realizzati dai tifosi è fondamentale per far sentire i supporter parte della famiglia del Real Madrid. Ancora meglio se gli stessi indossano magliette o accessori della propria squadra del cuore. Il tutto viene accompagnato da un hashtag dedicato: #RMFANS. Una strategia davvero vincente.

In generale analizzando l’account Instagram del Real Madrid notiamo che nella biografia il club sta cercando di spingere al massimo anche il canale YouTube ufficiale che al momento vanta poco meno di 3 milioni di iscritti, contro gli oltre 4 milioni del Fc Barcelona.
Pochi sono gli hashtag utilizzati, uno su tutti quello che riprende il motto del club (#HalaMadrid). Non stupisce questa strategia visto che la maggior parte degli account relativi a personaggi pubblici, brand popolari o account dedicati al mondo della moda o dello sport opera nello stesso modo. Il brand, in questo caso, parla da solo ed attira utenti provenienti da tutto il mondo.

Chiara Savignano

Nessun commento