Header Ads

Champions League ed Europa League più ricche per i club partecipanti.


La UEFA ha reso noti i dettagli sulla distribuzione dei premi per le società di calcio che parteciperanno alle prossime competizioni europee.

I club che disputeranno la fase a gironi della Champions League riceveranno 1,95 miliardi di euro, 600 milioni in più rispetto all'edizione precedente.

La suddivione dei proventi verrà effettuata nel seguente modo: il 25% per le quote di partenza (488 milioni di euro), il 30% di importi fissi sulle prestazioni (585 milioni) e un altro 30% in base ai coefficienti di rendimento decennali. Il market pool, che prende in totale 292 milioni di euro, varrà il 15% sull’intero montepremi.



La vittoria nella fase a gironi vale 2,7 milioni di euro, mentre chi pareggia riceve 900 mila euro. Con il passaggio del turno si ottengono 9,5 milioni di euro. La qualificazione ai quarti vale 10,5 milioni, 12 milioni per le semifinali e 15 milioni per la finalista. Chi vince la coppa dalle "grandi orecchie" riceverà un premio da 19 milioni, oltre a tutti i bonus maturati nei vari step di avanzamento.

Per quanto riguarda l'Europa League, il montepremi totale ammonta a 560 milioni di euro. Il 25% è destinato alle quote di partenza (140 milioni di euro, 2,92 a squadra), il 30% alle prestazioni (168 milioni: 1 alle vincenti dei gironi, 0,5 alle seconde, 0,5 per i sedicesimi, 1,1 per gli ottavi, 1,5 per i quarti, 2,4 per le semifinali e 4,5 per le finaliste, con 4 milioni supplementari per la vincente), il 15% al ranking storico e il 30% al market pool.

Nessun commento